Per il No al referendum. Per l’attuazione dei diritti negati

mani

La crisi della democrazia rappresentativa, del Parlamento e dei corpi intermedi della società (con le politiche dei grandi partiti subalterne agli interessi della finanza internazionale e con la sempre più debole presenza dei sindacati non conflittuali nelle realtà produttive e nella difesa dei lavoratori) unitamente al tramonto delle ideologie non mercantili, ha provocato, nell’ultimo trentennio, un progressivo depauperamento del valore ideale, sociale e civile della Carta del ‘48.

I diritti costituzionali al lavoro, alla salute, all’istruzione, alla libertà dell’informazione e della cultura, che avevano trovato, a seguito di una intensa e straordinaria stagione di lotte, prime e concrete  forme di attuazione  negli anni  Settanta  hanno subito e stanno subendo un continuo attacco  condotto  dalle classi dirigenti  attraverso una martellante offensiva “ideologica” (veicolata da tutta la grande stampa e dalla quasi totalità delle televisione pubbliche e private)  ed una  legislazione “restauratrice” che ha cancellato le maggiori conquiste democratiche dei lavoratori.

Il “picconamento” dei diritti, la loro totale  subordinazione alla logica del mercato e del profitto, la riduzione della politica a pura amministrazione e gestione dell’esistente, le politiche neoliberiste dello Stato nazionale e delle istituzioni europee con cessione di sovranità del primo rispetto alle seconde hanno  di fatto diffuso, in ampi settori della cittadinanza ed in particolare tra le classi più deboli, la convinzione che la Costituzione del ’48, per quanto ritenuta da molti ancora importante ed attuale, abbia ormai una funzione puramente  ornamentale, perché sempre più priva di qualsiasi possibilità di tradursi  in un corpo di leggi ordinarie  coerentemente volto alla realizzazione di una società democratica, alla soddisfazione dei bisogni delle persone, al superamento delle  diseguaglianze sociali.

(segue…)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Documenti e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...