Non è la riforma dell’Ulivo

Non è la riforma dell’Ulivo

(…)

Ecco, come si vede, la revisione costituzionale su cui dovremo pronunciarci è lontanissima da quella presente nel programma dell’Ulivo (giusta o sbagliata che fosse, in tutto o in parte).

Naturalmente, che vent’anni dopo si proponga una riforma diversa non è di per sé né sorprendente né sbagliato. Ciò che lascia molto perplessi, però, non è soltanto che il testo licenziato dalle Camere lo scorso aprile elimini il voto popolare per una delle due Camere senza conseguire – ormai è evidente – l’obiettivo di realizzare una Camera rappresentativa delle Regioni, ma anche che si continui a raccontare che quello è il testo dell’Ulivo. Ciò è smentito – come si vede – punto per punto. Quando è in gioco il voto dei cittadini – quali che siano le preferenze di chi si rivolge loro – è bene essere chiari e precisi e stare al merito delle questioni.

L’articolo completo di Andrea Pertici lo trovate a questo link.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Documenti e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...