Ero straniero – adesione al comitato promotore provinciale

Il COORDINAMENTO DEMOCRAZIA COSTITUZIONALE di CREMONA
ADERISCE ALLA CAMPAGNA “ERO STRANIERO”
E PARTECIPA AL COMITATO PROMOTORE PROVINCIALE
Cittadinanza Costituzione Democrazia: tutti i diritti umani per tutti/e!

In coerenza con i principi, le regole e gli obbiettivi sanciti dalla nostra Costituzione – convinti come siamo che la sfida delle migrazioni per l’accoglienza e l’inclusione dei “nuovi cittadini”, con la costruzione di vere società interetniche e multiculturali, sia un terreno decisivo per la rigenerazione della democrazia in Italia ed in Europa – comunichiamo l’adesione e il sostegno del COORDINAMENTO PER LA DEMOCRAZIA COSTITUZIONALE della provincia di Cremona alla Campagna Ero Straniero, analogamente con quanto già deliberato dalla nostra rete anche a livello nazionale.

Il CDC nasce sulla base dell’esperienza dei comitati e dei movimenti referendari come nuova rete associativa indipendente e apartitica di cittadinanza attiva per la difesa e l’attuazione della Costituzione della Repubblica, con particolare riferimento all’affermazione dei suoi valori di libertà ed eguaglianza e al pieno sviluppo delle sue finalità civili, sociali e politiche, a partire dalla effettiva garanzia di tutti i diritti umani per tutti e per tutte le persone, native e migranti.

Ci rivolgiamo dunque al Comitato Promotore Provinciale della Campagna, pregandolo di voler considerare anche la nostra disponibilità – pur nella limitatezza delle nostre risorse ed energie – sia per la partecipazione ai lavori del Comitato Promotore, che per la concreta organizzazione della raccolta-firme, anche in relazione alla realizzazione di possibili iniziative pubbliche di riflessione e proposta su questi temi, sia autonomamente promosse che in collaborazione con il Comitato o con singole organizzazioni sociali ad esso aderenti.

Per quanto ci riguarda, cominceremo intanto a contribuire all’informazione e alla promozione della campagna, della raccolta-firme e delle eventuali iniziative pubbliche, nella comunità locale, nel territorio e nella società cremonese, cremasca e casalasca, a partire dalla diffusione delle notizie nelle nostre reti di comunicazione, nel nostro sito web e nella nostra pagina fb.

Per informazioni

Sito internet

Pagina facebook iniziativa

Annunci
Pubblicato in Iniziative | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Incontro con Prof.ssa Barbara Pezzini

Riportiamo di seguito immagini e video relativi all’incontro con la Prof.ssa Barbara Pezzini, tenutosi a Cremona il 26/06/2017. Per un contrattempo non è potuta essere presente l’Avv. Silvia Manderino del CDC.

Barbara Pezzini e Diego Antonioli

Barbara Pezzini

L’incontro si è tenuto presso la sala eventi di SpazioComune

Pubblicato in Appuntamenti, Interviste | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Una legge elettorale rispettosa della Costituzione

L’emittente Telecolor ha dedicato un ampio servizio alle iniziative del Coordinamento Democrazia Costituzionale di Cremona, in particolare all’incontro che si è tenuto il 26/06 con la Prof.ssa Barbara Pezzini.

Pubblicato in Appuntamenti, Interviste | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Assemblea nazionale del 24-6: conclusioni di D. Gallo

In Documentazione/Documenti CDC/Assemblea 24/06/2017 abbiamo pubblicato il testo integrale della relazione di chiusura dell’assemblea neazionale dei comitati, tenutasi a Roma il 24/06/2017.

Pubblicato in Appuntamenti | Contrassegnato , , | Lascia un commento

24/06 – Assemblea Nazionale, interventi

In Documentazione/Documenti CDC/Assemblea 24/06/2017/Video potete trovare la playlist con gli interventi all’Assemblea Nazionale dei Comitati, che si è tenuta a Roma il 24/06/2017.

Pubblicato in Documenti | Contrassegnato , , | Lascia un commento

24/06 – Alfiero Grandi, Introduzione Assemblea Nazionale

Il 24/06/2017 a Roma si sono riuniti i rappresentanti dei Comitati provenienti da tutta Italia. L’Assemblea è stata aperta da Alfiero Grandi.

(…)

La campagna referendaria ha mobilitato energie, promosso partecipazione, dimostrato che quando le persone possono contare rispondono e partecipano al voto, scelgono. Deludere le aspettative dei cittadini vuol dire aprire una frattura democratica severa e preoccupante.

Lo conferma, da ultimo, l’atteggiamento sui referendum Cgil. Prima il timore di una seconda sconfitta referendaria dopo il referendum ha spinto governo e maggioranza a scegliere di abrogare le due norme oggetto di referendum, poi il governo ha smentito sé stesso e ha fatto approvare con voto di fiducia una norma sui voucher fin troppo simile a quella precedente. Per questo abbiamo dato pieno sostegno alla manifestazione della Cgil e siamo disponibili a dare un contributo ai ricorsi che la Cgil intende promuovere per mettere in discussione questa vera e propria provocazione.

E’ il simbolo di un modo inaccettabile di governare, è uno dei tanti sberleffi alla democrazia, una vera e propria imposizione. Ci dice che siamo di fronte a qualcosa di più del tentativo di Renzi di tornare al potere, è il simbolo della volontà delle classi dominanti italiane ed europee di imporre sempre e comunque le loro scelte, anche quando non hanno il consenso degli elettori.

Per questo dobbiamo fare una scelta di fondo sulla legge elettorale. Noi abbiamo sempre tenuto insieme Costituzione e legge elettorale e sappiamo che se anche il futuro parlamento sarà subalterno ai capi partito, senza una propria autonomia e funzione, torneranno anche gli attacchi alla Costituzione.

La vittoria del No il 4 dicembre non ci mette al riparo per sempre da tentativi di cambiare la Costituzione, attuando le indicazioni della finanza internazionale. Le modalità di elezione del parlamento decidono della sua effettiva capacità di rappresentare le elettrici e gli elettori e quindi della sua capacità di rispondere ai problemi.

(…)

L’intervento integrale di Alfiero Grandi è disponibile in Documentazione/Documenti CDC/Assemblea 24/06/2017/Introduzione di Alfiero Grandi

Pubblicato in Coordinamento, Documenti | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Omaggio a Stefano Rodotà

Una vita per i diritti umani, le libertà civili, la giustizia sociale, da intellettuale e attivista tra movimenti e istituzioni

maestro di rigore, coerenza, coraggio, ci ha insegnato la critica del potere e la ricerca della democrazia sul sentiero della Costituzione

salutiamo il “nostro” Presidente onorario dei Comitati Referendari e co-promotore del Coordinamento Democrazia Costituzionale

*****

Rinnoviamo il nostro invito alla serata di lunedì 26/06, con la prof.ssa Barbara Pezzini e l’avv. Silvia Manderino, per parlare di legge elettorale, rappresentanza, democrazia.

Pubblicato in Commenti | Contrassegnato | Lascia un commento